Notizie dalla banca d
Nel complesso le modifiche riguardano principalmente:  

i) l’inclusione nelle disposizioni secondarie di banche, intermediari 106, SIM e gestori della comunicazione della Banca d’Italia del 21 dicembre 2022 contenente le indicazioni operative per procedere alle notifiche delle operazioni di cartolarizzazione alla Banca d’Italia (“Comunicazione”);

ii) l’attuazione dell’art. 4-septies.2 TUF per specificare le modalità di esercizio dei poteri di vigilanza della Banca d’Italia previsti dalla normativa primaria in relazione all’adempimento degli obblighi di cui al Regolamento cartolarizzazioni in capo ai cedenti, prestatori originari e promotori, con particolare riferimento alle operazioni in cui il soggetto obbligato che rivesta uno di tali ruoli sia non vigilato (c.d. operazioni miste);

iii) l’estensione agli intermediari 106 del trattamento prudenziale delle esposizioni verso cartolarizzazioni previsto per le banche dal vigente CRR (così come modificato dal Regolamento 2401/2017

 

Le modifiche sopra esposte si applicano a partire dal 1° luglio 2024.